• Cristina Quintavalla al picchetto davanti alla CNA
    Cristina Quintavalla al picchetto davanti alla CNA
  • Piazza maggiore
    Piazza maggiore

    Come si vedeva piazza Maggiore dal palco da dove parlò Alexis Tsipras

  • I candidati
    I candidati

    Foto di gruppo dei candidati

  • Barbara Spinelli all'apertura della campagna elettorale de L'Altra Emilia Romagna
    Barbara Spinelli all'apertura della campagna elettorale de L'Altra Emilia Romagna
  • Guido Viale apre la campagna elettorale de L'Altra Emilia Romagna
    Guido Viale apre la campagna elettorale de L'Altra Emilia Romagna
  • La manifestazione della CGIL
    La manifestazione della CGIL

    Il nostro striscione alla manifestazione della CGIL del 16 ottobre

Quintavalla (Aer): «Condanniamo ogni forma di violenza: quella di pochi provocatori, quella delle politiche renziane e della sua polizia» In evidenza

«E' necessario distinguere nettamente il diritto di manifestare dalla violenza. La violenza non va mai giustificata e condanniamo fermamente gli atti vandalici di ieri ai danni del circolo Passpartout del Pd. L'Altra Emilia Romagna condanna ogni forma di violenza: quella di pochi provocatori contro le cose, quella di Renzi e del Pd contro i diritti dei lavoratori e i beni comuni, quella non solo verbale della Lega contro le persone rese più deboli dalle politiche liberiste».

Gli applausi degli industriali per il premier; la protesta organizzata e spontanea, a Parma prima, poi a Bologna, comunque blindata, ghettizzata, dei lavoratori, dei precari, e degli ambientalisti, infine le cariche della polizia.

«Così si è chiusa la campagna del Pd per le regionali dell'Emilia Romagna. Ma a fare notizia sono solo le parole sprezzanti del premier contro i sindacati e la piazza e la violenza di un gruppetto di provocatori», dice Cristina Quintavalla, candidata presidente per l'Altra Emilia Romagna, che ieri era anche lei in piazza a Parma, mentre a Bologna c'erano altri candidati e attivisti della lista nella piazza spontanea.

«E' la messinscena della politica renziana, la coreografia del potere, un'autorappresentazione che serve a nascondere la realtà del paese. Una messinscena - prosegue Quintavalla - che produce strabismo e confina in un cono d'ombra le ragioni delle lotte. I riflettori si accendono solo per riprendere Renzi - che si sottrae sempre al confronto con la piazza - o per enfatizzare le provocazioni che, insieme, occultano e negano l'agibilità politica dell'unica opposizione reale al jobs act, allo Sblocca Italia, alla legge di stabilità, al modello di sviluppo che Bonaccini continuerà a praticare nella nostra Regione».

 

Cristina Quintavalla,

candidata presidente

per l'Altra Emilia Romagna

 

ufficio stampa Checchino Antonini 

Facebook

Twitter

Donate con PayPal

Contribuisci anche tu alla campagna elettorale

:
 EUR
  • La Causa Giusta
    La Causa Giusta

     

    Volantino de L'Altra Europa Bologna

    Articolo 18 e Reddito per tutti e tutte

    L’Altra Europa aderisce alla manifestazione indetta dalla CGIL e dalla FIOM per il 25 ottobrea Roma.

    Lavoro, dignità, uguaglianza,per cambiare l'Italia

    Leggi tutto...

Cerca nel sito